portata-di-pesce
Curiosità

Perché non si abbina un vino rosso al pesce?

La scelta di non abbinare un vino rosso al pesce, ha una spiegazione scientifica.

Questo è stato oggetto di molti studi, in particolare i giapponesi (grandissimi estimatori di vino) hanno approfondito l’argomento ed hanno pubblicato i loro risultati sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.

Durante un pasto tutto a base di pesce sono stati serviti 38 vini rossi e 26 vini bianchi, ovviamente tutti questi vini avevano un diverso contenuto di ferro che dipendeva non solo dal luogo di produzione ma anche dall’annata. L’esito mostrava che ad un alto contenuto di ferro corrispondeva un gusto poco gradevole che persisteva in bocca.

Dopo diverse controprove si è arrivati alla conclusione che per abbinare un rosso al pesce è necessario osservare la quantità di ferro.

Tamura (coordinatore degli esperimenti) specifica che non tutti i rossi sono da evitare, quei vini con un basso contenuto di ferro possono costituire un ottimo abbinamento.

E’ ovvio che ci sono gusti diversi, ma come spiega il presidente dell’Associazione Italiana Sommelier, è importante che si rispetti l’unica regola dell’abbinamento vino-cibo, nessuno dei due sapori deve sovrastare l’altro, come in un matrimonio perfetto.

Articoli correlati

Lascia un commento

×